Comprare in modo consapevole: 4 consigli per acquistare meno e meglio - Molnarcouture

Comprare in modo consapevole: 4 consigli per acquistare meno e meglio

La maggior parte di noi negli ultimi anni e tutt’ora tende ad acquistare qualsiasi cosa senza pensarci, tanto che per qualcuno è un vero e proprio hobby.

Siamo pieni di cose che non ci servono in casa e nei nostri armadi e spesso accade che quando si fanno le pulizie di primavera si gettano via, per fare spazio ai nuovi acquisti.

Questo è successo perché abbiamo davanti a noi, continuamente, prodotti a basso costo che ci fanno venire voglia di acquistare senza veramente riflettere su quanto effettivamente può servirci quel determinato prodotto.

Ti è mai capitato di acquistare una cosa che costasse poco, che si è rotta subito o non era di qualità? A me è capitato, e anche più di una volta. Ho imparato che per ogni cosa che si acquista, bisognerebbe sempre riflettere sul suo costo, soprattutto quando abbiamo di fronte due prodotti dello stesso genere, ma con una netta differenza di prezzo, un motivo c’è.

In questo momento siamo, almeno penso, tutti a conoscenza di quanto inquinamento stanno creando i nostri acquisti low cost sull’ambiente.

In realtà ciò che si aggira dietro ad ogni prodotto low cost è solo una illusione. La logica che vi risiede è credere di fare un super affare spendendo poco, quando invece ci si ritrova a dover ricomprare la stessa cosa più volte perché quel determinato prodotto è durato molto meno di quello che in realtà si pensava e quindi, di conseguenza lo buttiamo, costretti a doverne ricomprare un altro.

Questo crea un circolo vizioso di – compro – butto – ricompro – getto – all’infinito, per poi ritrovarti a capire che se avessi investito un po’ di più in realtà ora avresti risparmiato.

Ciò che mi ha insegnato mia madre e mia nonna è di non buttare mai via nulla  perché non si sa mai nella vita, potrebbe tornare utile. Mia madre ha tenuto sempre tutti i vestiti acquistati nel tempo, anche quelli che non metteva più. Ho riscoperto nel suo armadio tanti vestiti vintage che tutt’ora indosso da anni.

Una cosa del genere con i vestiti che si acquistano ora, nella maggior parte dei negozi, probabilmente, non è più possibile riproporla perché i capi durano molto meno di quelli di una volta.

Quello che era di moda un tempo torna sempre prima o poi, e se così non fosse si può modificare e adattare al momento.

 

Di seguito ti vorrei dare alcuni consigli che applico io quando acquisto un capo:

 

1.Controllare sempre l’etichetta di composizione

La prima cosa che faccio quando vedo un capo che mi piace è toccare il tessuto e guardare subito da che materiali è composto. Questo perché ci tengo sempre ad avere nel mio armadio capi in fibre principalmente naturali, ciò non vuol dire che se fosse in poliestere lo evito completamente, però sicuramente ci rifletto ancora di più prima di acquistarlo perché la mia scelta dipende dal tipo di capo.

 

2.Quante volte lo metterò?

Pensate all’uso che farete di quel capo.

Se per esempio compro un cappotto so che lo indosserò tantissimo durante l’inverno e anche nei prossimi inverni, perciò sicuramente sarà un acquisto a cui devo dedicare attenzione e investire di più, ma verrò ripagata nel tempo per il suo utilizzo.

 

3.Con cosa lo potrei abbinare?

Rifletti su ciò che hai nel tuo armadio e pensa quanti abbinamenti potresti fare con quel capo. Tante volte abbinando in maniera diversa lo stesso capo si possono creare tanti outfit diversi e sembrare di indossare sempre qualcosa di nuovo.

 

4.Controllo qualità

Controlla e osserva sempre come è stato cucito il capo, se presenta dei difetti o buchi, cuciture mal fatte.

Spesso negli acquisti fatti velocemente, solo una volta tornati a casa, ci si rende conto dei vari problemi del capo.

In conclusione vorrei dire che, sicuramente ora come ora per come siamo stati abituati negli ultimi anni, ci è difficile acquistare capi di abbigliamento con il loro vero prezzo perché abbiamo quotidianamente di fronte una moda low cost con prezzi bassissimi… ciò che ci tengo a dire è: cerchiamo sempre di riflettere sul perché un jeans, per esempio, che è un capo molto complesso lo si può acquistare a soli 19,99€…

c’è sempre un motivo dietro ai prezzi bassi e alla fine anche lo stesso consumatore ci rimette inconsapevolmente.

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Start typing and press Enter to search

Carrello
No products in the cart.